Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_toronto

International Holocaust Remembrance Day 2016

Data:

25/01/2016


International Holocaust Remembrance Day 2016

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria dedicata alle vittime dell'Olocausto, l'Istituto Italiano di Cultura, in collaborazione con il Consolato Generale d'Italia, è lieto di presentare una serata di letteratura e musica.
L'attore Michael Miranda leggerà alcuni brani tratti dal romanzo tradotto in inglese "If This is a Man" (Se questo è un uomo) di Primo Levi. La lettura si alternerà a brani musicali tratti dal repertorio della tradizione Klezmer e suonati da Robbie Grunwald (pianista) e Drew Jurecka (violinist).

27 gennaio 2016 – 18,00
Alliance Française theatre – 24 Spadina Road, Toronto
Ingresso libero
Clicca qui per RSVP
Infoline: 416.921.3802 int. 221

Primo Levi, (nato il 31 luglio 1919, Torino - morto l'11 aprile 1987, Torino), scrittore e chimico ebreo-italiano, noto per il suo romanzo autobiografico in cui narra del periodo trascorso nei campi di concentramento nazisti. Levi crebbe in una piccola comunità ebraica a Torino e si laureò in chimica presso l'università di Torino nel 1941. Due anni più tardi si unì al movimento della Resistenza italiana ma fu catturato e portato ad Auschwitz dove fu costretto a lavorare come operaio presso la fabbrica di gomma sintetica. Dopo la liberazione di Auschwitz per mano dei Sovietici nel 1945, Levi ritornò a Torino, dove nel 1961 divenne direttore generale di una fabbrica di vernice e resina sintetica. Un impiego che durò per trenta anni. Nel suo primo romanzo, Se questo è un uomo (1947), Levi dimostrò delle straordinarie qualità umanitarie e di distacco nell'analisi delle atrocità di cui fu testimone. Le opere autobiografiche che seguirono, La tregua (1963) e I sommersi e i salvati (1986), sono ulteriori riflessioni delle sue esperienze durante la guerra. Il sistema periodico (1975) è una raccolta di 21 meditazioni, ciascuna dedicata a un element chimico, sulle analogie tra la sfera fisica, chimica e morale e costituisce probabilmente l'opera che ha riscosso più successo di critica e di pubblico tra tutte. Levi scrisse anche delle poesie, dei racconti brevi e dei romanzi. La sua morte fu apparentemente un suicidio.


322