This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK
consolato_toronto

Festa della Repubblica a Casa Loma

Date:

07/15/2015


Festa della Repubblica a Casa Loma

31 Maggio 2015

Oltre quattromila ospiti alla Festa della Repubblica a Toronto, cui hanno partecipato il Sottosegretario Giro, l’Ambasciatore Cornado e l’On. La Marca. Presenti, per parte canadese, a livello federale il Ministro delle Finanze, Joe Oliver, il Ministro aggiunto della Difesa, Julian Fantino, il Ministro dello Sport, Bal Gosal; a livello provinciale, il Ministro dei Trasporti, Steve Del Duca, ed il Ministro per gli Anziani, Mario Sergio; i Sindaci di Toronto, John Tory, e di Vaughan, Maurizio Bevilacqua; numerosi parlamentari federali e provinciali, tra cui l’On. Eve Adams che ha portato i saluti del segretario del Partito Liberale, Justin Trudeau, ed il nuovo leader per l’Ontario del Partito Conservatore, Patrick Brown; importanti personalita’ del mondo imprenditoriale, culturale e sportivo, incluso il calciatore Sebastian Giovinco (ex Juventus, ora in forza al Toronto FC).

L’evento si e’ svolto a Casa Loma - castello sito in citta’, costruito agli inizi del secolo scorso da un magnate locale e gestito ora da un imprenditore italo-canadese - dalle 10 alle 17 ed alla sua organizzazione hanno partecipato, oltre al Consolato, l’Istituto Italiano di Cultura, l’Ufficio ICE, la Camera di Commercio italiana dell’Ontario, il Comites, i membri CGIE, il Congresso Nazionale degli italo-canadesi (distretto di Toronto), la Canadian Italian Business & Professional Association, la Italian Heritage Month Foundation, nonche’ la societa’ che gestisce Casa Loma (Liberty Entertainment Group).

Realizzata come “festa degli italiani” aperta alla collettivita’, con programmi artistici, attivita’ culturali (tra cui la mostra fotografica “Discover the Other Italy” allestita dall’IIC) e ricreative, programmi per bambini, intrattenimento musicale, degustazione di cibi e vini della tradizione italiana, la Festa della Repubblica a Toronto ha segnato anche l’avvio dell’Italian Heritage Month, secondo una logica di sistema che ha inteso valorizzare l’importanza di uno strettissimo raccordo tra le istituzioni e le istanze rappresentative della collettivita’ nella promozione del nostro Paese. Particolare attenzione e’ stata riservata ad Expo Milano 2015, con la proiezione di video e l’allestimento di un apposito “stand” gestito dall’Ufficio Enit, ed all’insegnamento dell’italiano, non solo attraverso la distribuzione di materiale ma prevedendo - con parte dei fondi raccolti - il finanziamento di progetti mirati a favore delle lingua (borse di studio e formazione docenti, in particolare).

Ampia la copertura mediatica dell’evento, ripreso “live” da CHIN radio (la piu’ seguita della collettivita’), ItalnewsTV e Panorama Italiano (i cui programmi vengono distribuiti nell’Ontario orientale). La Festa della Repubblica e’ stata poi ripresa con risalto dal quotidiano Corriere Canadese e dal settimanale Lo Specchio. La Rai ha realizzato un servizio - anche con intervista al Sottosegretario Giro - che e’ andato in onda il 5 giugno su Rai Italia (in coincidenza con il decimo anniversario dell’ingresso della televisione pubblica in Canada).

Altri due momenti solenni hanno contraddistinto le celebrazioni della Festa della Repubblica, segnatamente l’alza bandiera nella piazza antistante il Parlamento dell’Ontario e presso il Comune di Vaughan (dove vive una parte consistente della nostra collettivita’). Al primo hanno presenziato la Premier dell’Ontario, Kathleen Wynne, lo Speaker della House, Dave Levac, diversi membri del Governo e del Parlamento provinciale, insieme ad un folto pubblico (oltre 400 persone). A Vaughan ha fatto gli onori di casa il Sindaco Bevilacqua. In entrambe le occasioni sono stati ricordati con enfasi gli speciali rapporti tra Italia e Canada e lo straordinario contributo degli italiani alla costruzione di questo Paese.

 

 


283