This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK
consolato_toronto

Avviso importante per l'ingresso in Canada – "electronic Travel Authorization" (eTA)

Date:

01/22/2016


Avviso importante per l'ingresso in Canada –

Dal 15 marzo 2016 gli stranieri esenti da visto, tra cui i cittadini italiani, diretti in Canada per via aerea dovranno munirsi prima dell’imbarco dell’ "electronic Travel Authorization" (eTA), similmente a quanto avviene per l’ingresso negli Stati Uniti con l’ESTA.

La richiesta dell' "eTA" dovrà essere effettuata online. A tale fine saranno necessari un passaporto valido, una carta di credito e un indirizzo di posta elettronica.

L'eTA sarà collegata elettronicamente al passaporto del richiedente e sarà valida per cinque anni o fino alla scadenza del passaporto, se questa interviene prima.

Il relativo costo è di 7 dollari canadesi.

Si attira l’attenzione sulla diffusione di siti internet non ufficiali ed il connesso rischio di truffe, si raccomanda pertanto di consultare questa pagina web per maggiori informazioni, in lingua italiana, sulle corrette procedure da seguire.

Le richieste potranno essere trasmesse da qualsiasi dispositivo connesso ad Internet, inclusi i cellulari e la risposta perverrà di regola dopo pochi minuti, salvo i casi in cui le competenti Autorità canadesi ritengano necessari ulteriori accertamenti.

Per ulteriori informazioni, in italiano, sull'eTA, si prega di cliccare qui

L'autorizzazione "eTA" non garantisce, tuttavia, l'automatica ammissione in territorio canadese, che è lasciata alla discrezionalità delle competenti Autorità doganali e di frontiera.

Il soggiorno in Canada sulla base dell' "eTA" non consente invece di:
- rimanere sul territorio canadese oltre il periodo consentito;
- svolgere attività retribuite.

Nei casi diversi dal breve soggiorno fino a sei mesi per motivi di turismo o di affari è necessario richiedere apposito visto d'ingresso presso l'Ambasciata del Canada a Roma.

Per informazioni sul visto d’ingresso in Canada si prega di cliccare qui

Per informazioni dal sito dell'Ambasciata del Canada a Roma si prega di cliccare qui

L'indirizzo e-mail dalle Autorità canadesi per richiedere chiarimenti in materia di "eTA" è il seguente: CIC-eTA-AVE@cic.gc.ca


Dal 30 settembre p.v. il Governo canadese renderà operativo il sistema denominato "Interactive Advance Passenger Information" (IAPI). Le linee aeree riceveranno dallo IAPI una comunicazione di divieto di imbarco qualora il passeggero non sia in possesso del visto o dell'eTA oppure sia destinatario di un provvedimento di espulsione o viaggi con un passaporto smarrito, rubato o contraffatto.

A far data dal 30 settembre p.v., inoltre, i cittadini canadesi aventi doppia cittadinanza dovranno utilizzare esclusivamente il passaporto canadese per imbarcarsi su di un volo diretto in Canada. Il mancato rispetto di tale disposizione si tradurrà nel divieto d'imbarco nei confronti dell'interessato.

I nostri interlocutori hanno altresi' specificato che dovranno essere in possesso dell'eTA anche i membri delle Delegazioni uifficiali dei Paesi soggetti a tale obbligo che si rechino in Canada a far data dal 30 settembre p.v.

 


319